Poker online: la passione di sempre, in versione virtuale.

Il poker è in assoluto il gioco di carte più stiloso del mondo. Pensiamo a quante scene sono state ambientate attorno ad un tavolo da gioco, con l’aria densa di fumo ed i bicchieri pieni di whiskey. Fish colorate, banconote stropicciate e tensione alle stelle, finché si sente pronunciare la parola magica che preannuncia la resa dei conti: “Vedo”.

Un gioco così importante, dalle origini tutt’ora discusse, non poteva che conquistare un posto di tutto rispetto tra le preferenze dei giocatori d’azzardo online. Tutti i Casinò online ne presentano più versioni, spesso di grande successo.

Il poker online è un gioco strategico, ricco di soluzioni, per questo è fondamentale conoscerne le regole ed i principi base prima di avvicinarsi al tavolo da gioco.

Ma siccome è sempre possibile imparare, vogliamo mostrarli in maniera sintetica ed efficace, per dare un’infarinatura generale agli audaci che hanno deciso di dirigere le proprie attenzioni verso un ever green delle piattaforme di gioco online.

Regole principali

Il gioco tradizionale inizia scegliendo, in modo del tutto casuale, la posizione del bottone tra i partecipanti, ovvero si indica il mazziere, oggi meglio conosciuto come dealer, che è anche l’ultimo giocatore a cui verranno distribuite le carte (nella versione online è il software). Ogni mano, il bottone si sposta in senso orario, quindi al giocatore a sinistra.

Prima di distribuire le carte, ogni giocatore effettua la puntata obbligatoria per partecipare al gioco, cifra stabilita e comunicata a priori quando si effettua l’accesso al gioco, spesso utilizzata nelle varianti di piccolo buio, pagato dal primo giocatore alla sinistra del dealer, di grande buio puntato dagli altri partecipanti. Una volta ricevute le carte, tutti i partecipanti decidono il numero di carte che vogliono cambiare. Dopodiché il primo giocatore alla sinistra del grande buio parla.

Il termine “parla” identifica le intenzioni che il giocatore intende avere nei confronti del gioco.

Le possibili sono le seguenti:

• Bussare (check): il giocatore non alza l’importo del piatto
• Puntare (bet): vengono messi dei soldi per aumentare il piatto
• Rilanciare (raise): il giocatore decide di aumentare l’ultima cifra puntata
• Vedere (call): il giocatore accetta la posta in gioco
• Lasciare (fold): il giocatore abbandona la mano

Ultimate le puntate, i giocatori scoprono le carte (showdown). Il vincitore è stabilito attraverso una precisa scala di punteggi.
Di seguito le elenchiamo in ordine crescente:

• Coppia: due carte dello stesso valore
• Doppia coppia: due coppie di carte dello stesso valore
• Tris: tre carte dello stesso valore
• Scala: cinque carte con valori in sequenza e di semi diversi
• Colore: cinque carte dello stesso seme
• Full: un tris ed una coppia
• Poker: quattro carte dello stesso valore
• Scala colore: cinque carte dello stesso seme con valori in sequenza
• Scala reale: 10-J-Q-K-A dello stesso seme

In caso che, dopo lo showdown, nessun giocatore avesse in mano un punto valido, il vincitore verrà determinato attraverso il sistema della carta più alta: chi la possiede vince.

Per concludere

Il poker è un gioco strategico dove la componente emotiva la fa da padrona. Non è sufficiente avere la fortuna di possedere il punto maggiore per vincere, è necessario saper intuire quali strategie hanno i propri avversari ed allo stesso tempo confonderli per non rivelare con mosse sbagliate quali carte siano in nostro possesso. L’equilibrio psicologico è molto delicato, ma è anche la parte più affascinante di un gioco così bello che ha coinvolto diverse generazioni ed è stato reinterpretato in numerose versioni
differenti, mantenendo sempre la sua caratteristica principale: la tensione.

Importante sottolineare che a differenza di alcune varianti molto diffuse, il poker è un gioco “cash” ed è possibile restare al tavolo finché si è in possesso di denaro vero da scommettere, caratteristica riportata fedelmente nelle versioni online.